kamra_pagina

KAMRA™: una nuova cura per la presbiopia

Col passare del tempo, il cristallino perde elasticità e diventa troppo rigido per mettere a fuoco da vicino. Di conseguenza, le parole e altri oggetti vicini appaiono sfocati. Il termine scientifico per questa perdita della capacità visiva da vicino è “presbiopia”. Questo fenomeno interessa tutti, anche coloro che hanno sempre avuto un’ottima vista, e tipicamente si verifica tra i 40 e i 50 anni.

Per migliorare la funzione visiva da vicino una della procedure possibili è rappresentata dall’impianto monolaterale di KAMRA.

L’inserto KAMRA è costituito da un piccolo anello provvisto di un’apertura centrale che aumenta la profondità di fuoco migliorando la capacità visiva da vicino e a distanza intermedia e riducendo la dipendenza dagli occhiali da lettura sia che vi troviate a casa, al lavoro, o in movimento.

Molto spesso questo impianto viene associato alla correzione Femtolasik dei difetti refrattivi presenti per lontano allo scopo di garantire una visione nitida a tutte le distanze.

top